DIARIO DE ANTONIO PIGAFETTA PDF

Si Antonio Pigafetta (c. Si Pigafetta ipinalagda niya an saiyang diario kan , sangkap kan mga mapa kan saindang nadumanan pero totoo sa tataramon. Primer viaje alrededor del mundo (Spanish Edition) by Antonio Pigafetta ( ) Pigafetta llevaba un diario detallado, describe el viaje de Fernando de . The voyage of Magellan; the journal of Antonio Pigafetta. Responsibility: A translation by Paula Spurlin Paige from the ed. in the William L. Clements Library, .

Author: Yokasa Malanris
Country: Germany
Language: English (Spanish)
Genre: Love
Published (Last): 12 April 2017
Pages: 271
PDF File Size: 14.42 Mb
ePub File Size: 13.33 Mb
ISBN: 504-9-23190-131-8
Downloads: 39926
Price: Free* [*Free Regsitration Required]
Uploader: Mogrel

Journal of Magellan’s Voyage

Li altri sui in questo mezzo gli dissero lo parlamento del capitano sovra la pace e lo esortamento per farli Cristiani. Se stavamo ivi due giorni, ne caricavamo le navi; ma antoniio avere buon vento e passare una punta e certe isolette, che erano circa de questa, non volessemo tardare e, andando a la vela, barattassemo diciassette libbre per certi coltelli [che] avevamo tolti al governatore de Pulaoan.

Sono disposti uomini antono femmine come noi; mangiano carne umana de li suoi nemici, non per buona, ma per una certa usanza. El viaggio de andare era longo 24 leghe, che sono cento miglia; la via asprissima e piena de spini. La nominassemo Giovanna, come la madre dello imperatore; sua figliola, moglie al principe, Caterina; la reina de Mazana Lisabetta; a le altre ognuna lo suo nome.

E lui ne aveva fatto impiccare molti. Poi discendessimo per li suoi campi lavorati e andassimo dove era lo balangai.

Lo capitano gli disse che brusassero li idoli e credesseno in Cristo: Hanno nel capo ficcato un poco de legno molle in cambio de le penne. Lagrimassemo tutti per la grande allegrezza. Al suo figliuolo un panno indiano de oro e de seta, uno specchio grande, uno bonet e due coltelli; a nove altri sui principali, a ognuno un panno de seta, bonetti e due coltelli; e a molti altri, a chi bonetti e a chi cartelli dessemo, in fin che ‘l re ne disse dovessimo restare.

  INSULINORRESISTENCIA FISIOPATOLOGIA PDF

Of the approximately men who set out with Magellan, Pigafetta was one of only 18 who returned to Spain.

Era molto buono, ma poco: Con queste buone parole e con le nostre mercadanzie avessimo due battelli pieni de riso. Venere li mostrassemo una bottega piena de le nostre mercanzie, per il che restorono molto ammirati: Passate queste due isole, mercore, a pigafetfa di novembre, discopersemo quattro isole alte al levante, lungi dalle due quattordici leghe.

Se ‘l re de Zolo se volse liberare, li fu forza dargli le due perle.

Relazione del primo viaggio intorno al mondo – Wikisource

Il capitano generale pigafetfa grande onore a quelli, che venirono ne la nave; e donolli alcune cose, per il che il re, innanzi la sua partita, volle donare al capitano una barra de oro grande e una sporta piena de gengero; ma lui, ringraziando molto, non volse accettarle. Li nostri avevano schioppetti e balestre, e mai non li poterono ferire. Le altre sei sono queste: Ining pahina huring pinagbago kan 8 Marsoalas Pigafetta kept a detailed journal, the original of which is lost.

Innanzi che arrivassemo a la riva con li battelli, furono scaricati sei pezzi de bombarde in segno de pace. La gente de questa sono Mori e erano banditi d’una isola detta Burne.

Terenate sta di latitudine all’Artico in due terzi. Lo re cristiano ne avrebbe aiutato, ma lo capitano, innanzi [che] desmontassimo in terra, gli commise [che] non si dovesse partire dal suo balangai e stesse a vedere in che modo combattevamo. Informazioni sulla fonte del testo.

Li sorci se vendevano mezzo ducato lo uno e se pur ne avessemo potuto avere. In questa isola sono cani, gatti, porci, galline, capre, riso, zenzero, cocchi, fichi, naranzi, limoni, miglio, panico, sorgo, cera e molto oro.

  FRATER ACHAD QBL PDF

Li vetri sono molto apprezzati in queste parti. Diceva queste parole con tanta passione, che ne fece tutti piangere. Alcuni per escusarli dissero che avevano uno poco de male.

Cenalo, Hiunanghan, Ibusson e Abarien. Questi uccelli sono grossi come tordi, hanno lo capo piccolo con lo becco lungo; le sue gambe sono lunghe un palmo e sottile come un calamo; non hanno ali, ma in luogo di quelle, penne lunghe de diversi colori come gran pennacchi: Dal principio de questa isola fino al porto vi sono cinquanta leghe.

Se non l’approssimavamo tanto, mai lo potevamo passare. Hanno li capelli negrissimi, fino a la cinta, e hanno daghe, coltelli, lance de oro, targoni, fiocine, arponi e reti per pescare come rezzali.

Intrati nel porto, ne apparve el Corpo Santo per un tempo oscurissimo. Risposero [che] non se dava un tale uomo, como pensavamo, e che non lo darebbono per la maggior ricchezza del mondo: In questa isola se trova poca vettovaglia, ma arbori grandissimi.

Poi trovassemo al levante de Paghinzara, lungi dodici leghe, due isole non molto grandi, dette Zoar e Mean. Queste cittade sono edificate come le nostre e soggette al re del Siam.

Antonio Pigafetta

Lo capitano de questo galeone era Francesco Faria portoghese; e come erano pochi giorni che una caravella con due giunchi erano stati quivi per intendere di noi. Rispose che lo faria. Era edificato sovra legni grossi, alti de terra, che ‘l se conviene andare con scale.

Fra le altre assaissime cittade ne ha due pigafeta, dette Namchin e Combahu, ne le quali sta questo re.